Sciatalgia da Ernia del disco lombare


La sciatalgia, cioè il dolore che "corre" lungo un arto inferiore, è nella maggior parte dei casi causato da un'ernia discale.

 

Che cos'è un ernia del disco?

 

Il disco vertebrale è una specie di "ammortizzatore" che sta fra due vertebre e permette una certa mobilità garantendo nello stesso tempo di scaricare il peso che grava sulla vertebra "di sopra" a quella "di sotto".  La parte esterna del disco, conosciuta come anulus fibroso, a seguito di diverse cause, può fissurarsi e il contenuto del disco, il nucleo polposo, fuoriuscire dalla breccia che si  crea: si ha così l'ernia. Spesso l'area più debole dell'anulus è in prossimità dell'emergenza di una radice nervosa, una struttura che andrà a formare un nervo, come il nervo sciatico. Quando la radice nervosa viene schiacciata dall'ernia, si avverte un dolore nel territorio tributario del nervo di appartenenza. Così un dolore nel territorio del nervo sciatico si chiamerà sciatalgia.

 

Ho una sciatalgia, cosa posso fare?

 

Se il dolore è comparso recentemente, probabilmente è destinato a risolversi spontaneamente entro qualche settimana. Nel 50% dei casi si risolve entro un mese. In questo periodo bisogna cercare di mantenere una qualche misura di attività fisica, in quanto si è visto che chi sta fermo   impiega più tempo a guarire. E' utile l'assunzione di antinfiammatori per bocca, provvedendo eventualmente ad associarli ad un gastroprotettore. Se il dolore non recede in modo significativo dopo 3 settimane è opportuno eseguire una risonanza magnetica della colonna vertebrale.

 

 

Quando è necessario un intervento chirurgico?

 

Ci sono delle indicazioni assolute legate ad un esordio con dei disturbi neurologici come la sindrome della cauda e una paralisi ad un movimento agli arti inferiori. Vi sono poi delle indicazioni relative, vale a dire in assenza di disturbi neurologici, ma con il persistere del dolore nonostante le terapie non chirurgiche effettuate, diventa una valida opzione il trattamento chirurgico. Quanto tempo aspettare prima di decidere per l'intervento? Orientativamente dopo un mese di terapie inefficaci dall'insorgenza dei sintomi. I pazienti operati presentano un miglior "outcome", cioè risultato finale, a un anno dall'intervento rispetto ai non operati, ma a due anni queste differenze non si osservano più.

 

Ho fatto una RM della colonna e ci sono più ernie! E' grave?

 

No, un ernia asintomatica non è una malattia. Capita frequentemente di osservare in RM della colonna vertebrale delle ernie discali del tutto asintomatiche per il paziente. Si è visto che il 21% degli individui con meno di 40 anni e il 36% di soggetti sopra i 60 anni, senza alcun disturbo, cioè asintomatici, se sottoposti a RM della colonna hanno un'ernia discale.

 

Ho male alla schiena e la risonanza magnetica mostra che ho un'ernia. Cosa devo fare?

 

La lombalgia non è quasi mai causata da un'ernia del disco. La lombalgia dell'ernia discale lombare è spesso ad una natica, cioè molto bassa e da un lato solo, quasi sempre accompagnata da un dolore ad una gamba. Quando il dolore lombare è piuttosto centrale, soggetto a variazioni con la postura, più probabilmente ha altre origini.

 


"Una sciatalgia è destinata a guarire spontaneamente nell'50% dei casi entro un mese dall'inizio dei sintomi."